Valutazione

Jury2015La Giuria internazionale discute tutti i progetti presentati, esaminando il valore della ristrutturazione e della costruzione sostenibile, e ne valuta gli aspetti sensoriali così come le quattro dimensioni della sostenibilità: ecologia, economia, cultura e aspetto sociale. Verrà considerato il collegamento degli edifici alle rete di trasporto pubblico e la scelta di materiali da costruzione ecologici, ma anche la tipologia costruttiva, l’impatto dell’edificio sulla regione e il miglioramento della qualità di vita per gli utenti che lo abitano.

La Giuria discute su come gli edifici riflettono un approccio profondo e integrale alla sostenibilità. Pertanto l’elevata efficienza energetica, misurabile in cifre, è solo uno dei criteri adottati. La Giuria valuterà anche la coerenza, e cioè i cicli dei materiali utilizzati. I vincitori di «Constructive Alps» dovrebbero inoltre essere all’insegna della sobrietà: è bene che gli edifici riflettano il senso della misura e limitino l’uso della tecnologia e il consumo di suolo allo stretto necessario.
I progetti premiati rappresentano ristrutturazioni e costruzioni con un senso e con sensorialità. La decisione della Giuria è giuridicamente vincolante.